search burger
search ×

Cool o retrò? Il dilemma delle ballerine

Il trend SS21 che rompe il pregiudizio

By Giorgia Festi

Come dice il nome stesso, le ballerine provengono dal mondo della danza all’interno del quale hanno rappresentato una rivoluzione sia stile che di costume. Nel 1700 i danzatori nelle corti utilizzavano le scarpe con tacco perchè le coreografie non comprendevano salti o evoluzioni complicate ma si svolgevano a terra.

Fu Marie Camargo, una delle ballerine francesi più conosciute, che verso la fine del ‘700 rivoluzionò i costumi eliminando il tacco delle scarpe ed accorciando le gonne, permettendo totale libertà di movimento e aprendo la strada alla danza classica che conosciamo noi oggi.

A poco a poco i ballerini cominciarono a replicare il gesto della Camargo, fino ad arrivare nel 1947 quando Madame Repetto, italiana e madre del coreografo e ballerino Roland Petite, per soddisfare le esigenze del figlio apre un’azienda produttrice di ballerine e realizza la scarpa da ballo per eccellenza: piatta, scollata sul collo del piede e con dei lacci intorno alla caviglia.

A portare la ballerina di Madame Rapetto al successo, sui palchi e nella moda, fu Brigitte Bardot che si rivolse alla stilista per la realizzazione della Cendrillon, la scarpa indossata durante il film E Dio creò la donna nel 1956.

Nello stesso anno Audrey Hepburn sceglie la ballerina di Ferragamo, brevettata appositamente per lei con la famosa suola a conchiglia, e la indossa nel film Cenerentola a Parigi.

Oggi le ballerine sono un dilemma: cool o troppo retrò?
I pregiudizi verso questo modello sembrano scomparire, è diventato un vero e proprio must-have della stagione.

Ad aprire ‘le danze’ è stata la Maison Chanel con le ballerine slip-on in denim color pastello o in pelle bicolore, il modello più richiesto dell’Estate. Valentino le propone nella versione Rockstud, la sua linea di tendenza che vede le borchie protagoniste ed abbinate al suo stile inconfondibile.

Le ballerine Valentino, anche queste in versione slip-on, si arrampicano fino alla caviglia incastonate di borchie maxi. Dior fa breccia nei nostri cuori con la ballerine lace-up in tessuto Monogram.

Infine, Louboutin propone le ballerine nel loro stile nude più classico ma rigorosamente con la suola rossa.


Quale di queste sceglieresti per ballare?