×

Le donne hanno davvero avuto spazio agli Oscar 2020?

Dall'abito di Natatalie Portman, alla "non" candidatura di Greta Gerwig

By xjeepx

Janelle Monae durante la sua performance di apertura della cerimonia degli Oscar ha detto di voler celebrare tutte le donne che hanno diretto film fenomenali.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

COME 🌸ALIVE 🌸FULL OSCAR PERFORMANCE🌸🌼🌺🌻Swipe :-) As an artist stepping on the Oscars stage was something I have thought about for many moons . When Lynette Howell Taylor and Stephanie Allain (the first women to ever produce the Oscars) invited me to open they asked “what do you want to do?” I knew it had to be authentic and leave room for the spirit to move . I knew I needed to be specific about who and what I wanted to celebrate on that stage. And have genuine F U N . I am so thankful to my @Wondaland family (@mikaelmoore @kellzmarie @chucklightning @romangianarthur @danagills @natewonderful) for bouncing back and forth ideas with me, making sure that vision was protected, and had wings . Thank you to my brother and visionaire @jemelmcwilliams for being right beside me always , reminding us of the assignment & pulling in the most gifted dancers to bring these characters to life . Thank you to Rickey Minor, @natewonderful , talented musicians and the entire orchestra for playing and arranging music that touches my soul and makes me cry . My wonderful asst @ivylauren__ for holding me down @ametriadock my dear friend and v coach Pen collaborator @chescaleigh @ralphlauren @nikkinelms @jessicasmalls @mandelkorn @theamandarenee @jeffcohran @reneekarae @iampeaceandlove And thank you @theebillyporter for sharing your light with us I C O N . Special thank you to my friends and family who really poured love into me when I felt nervous and in my mind too much . This is a moment I will always be PROUD OF . 😭🙏🏾 Thank you @theacademy for having us . Happy B L A C K H I S T O R Y month

Un post condiviso da Janelle Monáe (@janellemonae) in data:

Qualcuno le ha trovate tra le nomination?

Sicuramente non i presentatori Steve Martin e Chris Rock che hanno rotto il ghiaccio proprio ironizzando sulle scelte discutibili dell’Academy:

“There’s so many great directors nominated this year”
“I thought there was something missing from the list this year”
“Vaginas?”

Anche Natalie Portman, dopo la battuta dello scorso anno sul palco del Dolby Theatre: “Here are the all-male nominees”, torna all’attacco con una protesta silenziosa.

Splendida in un abito di Dior Haute Couture passeggia sul red carpet coperta da un mantello ricamato con i nomi di otto registe. L’attrice ha dichiarato di voler dare così un riconoscimento alle donne che non sono state prese in considerazione malgrado il loro incredibile lavoro quest’anno.

Una di queste era ovviamente Greta Gerwig. Nonostante il suo Piccole Donne abbia ottenuto qualche candidatura e il premio per i migliori costumi, lei non ha potuto giocarsi la vittoria della statuetta per il suo lavoro alla regia.

Anche l’assenza tra le nominations di Lulu Wang, regista di The Farewell, ha suscitato parecchio scalpore. Il film è infatti stato acclamato dalla critica, ha ricevuto numerosi riconoscimenti in giro per il mondo, eppure per l’Academy sembra non esistere minimamente.

Se siete curiose di dare una chance a queste donne e ai loro film dimenticati ecco gli altri nomi che hanno sfilato con Natalie domenica sera:

Céline Sciamma - Portrait of a Lady on Fire

Alma Har’el - Honey Boy

Melina Matsoukas - Queen & Slim

Marielle Heller - A Beautiful Day in the Neighborhood

Mati Diop - Atlantics

Lorene Scafaria - Le ragazze di Wall Street