search burger
search ×

L’arte romantica e bohémien di Daniella Jones

ARTYGRAM @dandanjones

By Jessica Marinetto

Questa nuova puntata di ARTYGRAM vede come protagonista Daniella Jones, artista danese dall’anima creativa che si racconta tra colori romantici e social media.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLA JONES (@dandanjones)

Daniella, classe 1995, dipinge dalla tenera età, ha sempre amato farlo da che ne ha ricordi anche attraverso un enorme interesse nel imparare un mestiere “facendolo” e proprio per questo ha imparato e sviluppato tecniche da autodidatta.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLA JONES (@dandanjones)

Uno stile che si dirama in due concetti ricorrenti: da una parte la sperimentazione e dall’altra la figura femminile che diventa protagonista indiscussa delle sue opere.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLA JONES (@dandanjones)

LO STILE

Danielle inizialmente dipingeva per lo più ritratti realisti con un’impronta fresca e pop ma con il tempo approfondisce uno stile legato al romanticismo, a linee pulite e drastiche che, ad oggi, la contraddistinguono.


Corpi, visi e azioni che si attorcigliano in modo perfetto all’interno della tela che si colora di sfumature chiare- scure con pennellate quasi circolari. I soggetti e i colori si sposano affinché si crei una profondità attraverso le geometrie che compongono i dipinti.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLA JONES (@dandanjones)

IL SOGGETTO FEMMINILE

Queste figure risultano potenti e sempre presenti nelle sue opere per sottolineare che le donne sono forti indipendentemente dal loro lavoro, dal colore della pelle o dalla religione. Per questo vediamo diverse tipologie di donne dipinte. Ogni donna deve prima di tutto essere fedele a sé stessa e sentirsi libera.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLA JONES (@dandanjones)

Sicuramente Daniella ha saputo esporsi nei social al fine di promuovere il proprio lavoro. E’ poetica la riflessione che fa sull’utilizzo dei sui social: “utilizzo il mio Instagram come mia galleria personale e ancora “è importante che le persone mi vedano anche nei miei momenti creativi e come l’artista dietro le mie opere”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLA JONES (@dandanjones)

Ed è proprio così, Daniella ci racconta uno storytelling a cui è facile innamorarsi perché ci riporta ad una concezione di “artista” a cui pochi fanno ancora riferimento. Una narrazione profondamente bohémien dal sapore retrò in cui i protagonisti sono Danielle e la sua arte nei momenti più embrionali delle sue opere e dei momenti quotidiani della sua vita che comprendono anche la passione per la moda e per il make up.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLA JONES (@dandanjones)