search burger
search ×

I Maneskin conquistano l’Europa ma scatta la polemica

L’Italia trionfa all’Eurovision 2021, collezionando il premio ma anche tante accuse

By Alessia Amorosini

Il patriottismo sano ed occasionale italiano è esploso nuovamente, la miccia? Non si tratta dei mondiali di calcio, nemmeno del buon cibo o dell’ottimo vino, galeotto fu l’Eurovision Song Contest 2021 che ha visto i Maneskin, freschi di vittoria sanremese, trionfare con la loro “Zitti e Buoni”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Eurovision Song Contest (@eurovision)

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Trash Italiano (@trash_italiano)

Zitti e Buoni mica tanto è il caso di dire…sì perché non sono mancate le polemiche.

Già nei giorni prima dell’inizio della competizione, la band è stata “obbligata” ad edulcorare il testo della canzone per poter partecipare e così è stato (tranne nell’esibizione post vittoria, dove si sono liberati dalla catena della censura).

Oggi, la gioia della vittoria dei quattro giovanissimi, è stata offuscata da una polemica, avanzata da una rivista francese, riguardante l’uso di sostanze stupefacenti.

Il caso è esploso per un breve frame nel quale si vede Damiano, l’affascinante frontman, chinarsi su un tavolino. La band ha immediatamente smentito le accuse, il cantante ha affermato di non star sniffando cocaina, bensì di star osservando il bicchiere di vetro rotto dal chitarrista Thomas e, per mettere a tacere definitivamente la questione, si è anche reso disponibile a sottoporsi ad un test anti-droga volontario.

Oggettivamente, chi con un minimo di sale in zucca si metterebbe a sniffare cocaina live durante una premiazione, sapendo di essere ripreso e di rischiare delle gravi ripercussioni? Capisco che sia facile cadere nella scontata associazione di “Sesso, Droga e Rock’n Roll” ma è altrettanto immediato poter pensare che si possa trattare di un tentativo di infangare per giustificare la mancata vittoria della favorita cantante francese Barbara Pravi, seconda classificata.

“Parla, la gente purtroppo parla, non sa di che cosa parla” recita il testo della loro canzone, quasi un presagio al polverone sollevato…

Ma facciamo i superiori, non rispondiamo alle polemiche con altre polemiche, voltiamo pagina e concentriamoci sulla vittoria. Con questa manifestazione canora non ha vinto solo l’Italia, ma ha trionfato l’Europa intera, perché dopo un anno e mezzo di privazioni e limitazioni, anche e soprattutto nel mondo dello spettacolo, vedere persone riunite nel celebrare la musica è stato un vero elogio alla voglia di tornare a vivere.

Dopo ben 31 anni l’Italia torna sul tetto d’Europa e lo fa al grido di “Rock'n'roll never dies” tingendo di azzurro il cielo sopra Rotterdam. I Maneskin infatti, sono i terzi artisti italiani a vincere la competizione europea dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990.

Una ventata di freschezza, trasgressione e carisma, che traspare non solo dal ritmo e dal modo travolgente di tenere il palco ma anche dai loro look, spesso genderless ed abbinati, firmati Etro.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Acrimònia Magazine (@acrimoniamagazine)

Italia = mandolino?  Oggi direi più Italia = chitarra elettrica, batteria, basso, una voce potente, giovani talenti, smalti neri e tanto stile! Elementi di certo non passati inosservati all’estero, la band ha infatti lasciato il segno, conquistando nuovi fan.

Qui si apre una parentesi decisamente più ironica, perché il carisma dei componenti ha fatto breccia nel cuore di europei ed europee. Spopolano infatti, su Tik Tok, video dedicati ai quattro, in particolare a Damiano e Victoria che fanno furore! Non mancano dichiarazioni d’amore, volontà di trasferirsi nel nostro paese ed apprezzamenti di ogni genere.

@joanacg____

i'm coming italy | #eurovision2021 #måneskin #damianodavid #foryoupage

♬ SIMP SCREAM - ..wheat..

 

@kwiatjulia

Me after watching ESC 2021 🥸 #esc21 #eurovision #italy #maneskin #rocknroll

♬ ZITTI E BUONI - Måneskin

Artisti e sex symbol dall’inglese piuttosto fluente, la mente aperta e la schiettezza tipica della Gen Z, i Maneskin hanno tutte le carte in regola per essere delle potenziali star mondiali.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Eurovision Song Contest (@eurovision)

Damiano, Victoria, Ethan e Thomas, quattro ragazzi con un sogno, partiti da artisti di strada, oggi stanno costruendo una propria strada artistica costellata di successi ed è solo l’inizio!

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)

“Scusami, ma ci credo tanto che posso fare questo salto e anche se la strada è in salita per questo ora mi sto allenando” cantano a squarciagola e, se questo è solo l’allenamento, chissà cosa ci riserveranno in futuro.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)