search burger
search ×

5 brand ECO-FRIENDLY da scoprire nel mese di Dicembre

Idee regalo per un natale sostenibile

By Carola Varano

Non si sa bene come, ma dicembre è arrivato. E con lui, anche la neve ed un accorato respiro di sollievo per la fine ormai vicina di questo anno che a definirlo assurdo sarebbe un complimento. Nell’attesa che il 2020 sia solo un ricordo, possiamo iniziare finalmente a respirare l’atmosfera natalizia, mangiare pandori ed affrettarci a scegliere qualche regalo di Natale. E se la corsa agli acquisti – per ragioni ormai ovvie – potrà essere solo virtuale, allora è meglio sapersi orientare nel mare di brand e marchi eco-friendly che popolano il web. Noi abbiamo preparato le nostre proposte.

essent'ial

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da essent'ial (@essential_italy)

L’essenziale è – ora - visibile agli occhi. Questo il mantra del brand Made in Italy che si fonda sul rispetto della natura, delle persone, della bellezza e della cultura. Nato nel 2006 da un’idea di Albano Ghizzoni, essenti’al ricicla carta e plastica, rigenera cotone e dà una nuova vita a materiali vegani e di scarto. Ed è incredibile come la fibra di cellulosa lavabile ed i materiali di recupero utilizzati riescano a creare prodotti semplici, resistenti e raffinati. L’attenzione per il design si riscontra in ogni collezione.

Tra le linee di punta, essenti’al Food è realizzata in fibra di cellulosa lavabile ed offre tovagliette e food bag adeguate per una mise en place moderna. La linea Urbashion, invece, vuole unire moda ed esigenze della vita contemporanea attraverso borse, portafogli, zaini ma anche accessori per l’ufficio e borse da viaggio. Nella linea We love nature sono presenti prodotti vegani, prodotti realizzati con lana rigenerata e fibre di riciclo da abiti usati e persino prodotti realizzati dai materiali di scarto della lavorazione di mele e foglie di ananas.

Se non vi bastasse, una linea Living dedicata ad elementi di arredo come puff, ecopuff, poltrone, sedie, scaffali, realizzati rigorosamente con materiali riciclati. No, se ve lo state chiedendo non è finita qui. essenti’al si è organizzato anche per il Natale con decorazioni e addobbi perfetti per entrare nel mood natalizio.

MOGIcaffè

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da MOGIcaffè (@mogicaffe)

Che io abbia un ritmo giornaliero più sfasato del jet lag Roma - New York è un dato di fatto per cui devo ringraziare troppa ansia e troppi caffè. Esattamente in quest’ordine. Non vorrei peccare di troppo patriottismo ma il caffè è una questione personale, un bene di prima necessità. Senza di lui, la mattina mi risulta quasi impossibile accettare interazioni umane. Per restare in tema, MOGI, da più di 30 anni eccellenza italiana nella distribuzione di caffè, ha pensato una selezione di box natalizie dai packaging iconici.

Una Christmas Box con all’interno anche una miscela di caffè coltivata con approccio sostenibile e due Luxury Tin Gift Box contenenti una caffettiera dal design elegante e miscele di caffè biologico. E non per mostrare quanto io sia facilmente suggestionabile dalla bellezza delle caffettiere ma se mi regalate una moca, (citando una famosa intellettuale contemporanea) il mio cuore è vostro, prima del caffè e poi vostro.

Pomélo + Co.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Pomélo + Co. Italia (@pomelo_co.it)

Shampoo, balsamo, olio, scrub, trattamenti dedicati ad ogni tipo di cute. Non manca nulla di ciò che i nostri capelli potrebbero aver bisogno. Ideati per prendersi cura, idratare e riparare i nostri capelli, i prodotti di Pomélo sono privi di ingredienti dannosi. La ricerca di sostanze naturali rispetta la filosofia vegan e cruelty free del brand.

PRIVATO

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da P R I V A T O (@privato_vegan_ecofriendly)

L’ecosostenibilità sta diventando una vera e propria filosofia anche nell’industria della moda. Il rispetto dell’ambiente influisce positivamente anche sul design e sulla qualità dei prodotti. PRIVATO è un fashion brand vegano che ha a cuore l’etica eco-friendly ma anche la protezione dei propri lavoratori, aspetti che nella fast fashion sono invece poco tutelati. Sneakers vegane, borse ma anche caldi maglioni per l’inverno tutti realizzati nel rispetto etico dell’ambiente e degli esseri umani.

Un’ultima chicca come idea regalo: borracce da viaggio ecologiche che potete far incartare in una carta regalo a vostra scelta. Anche questa vegana, s’intende.

TANAKA

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da TANAKA (@tanaka.soaps)

Se anche voi avete una passione segreta per le saponette colorate, il sito di TANAKA vi farà commuovere. Una collezione di saponi solidi per il corpo, per il viso e per le mani con il 100% di ingredienti naturali, cruelty free e privi di qualsiasi aggiunta artificiale. Realizzate a mano, le soap bars hanno una forma geometrica leggermente irregolare che le rende una benedizione per gli occhi. Ciascuna è caratterizzata da colore e proprietà diverse. Inutile dirlo, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Wolf & Moon

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Wolf & Moon (@wolfandmoonshop)

Nonostante tutta questa di varietà di prodotti manca ancora qualcosa, come dire… un classico.  Classico però non vuol dire banale. Nati da un’idea della designer Hannah Davis, i gioielli handmade di Wolf & Moon sono una elegante realizzazione dello stile minimal. Delle piccole operette di raffinato artigianato che prendono ispirazione dalla natura, dall’arte e dal design. Basato a Londra, lo studio di Wolf & Moon non rinuncia all’etica eco-friendly. Tra le attenzioni verso la sostenibilità ambientale, W&M: riduce il consumo di plastica, realizza i suoi gioielli con energia rinnovabile e pianta un albero per ogni acquisto.

Con questi gioielli, alla playlist dei regali di Natale non manca davvero più niente. E quindi, non avete più scuse. Vorrete mica riciclare i calzini che vi ha regalato nonna l’anno scorso?