×

Pride Month: come partecipare e divertirsi con il Pride, pur restando a casa

Giugno è arrivato e con lui anche la Pride Week

By Myra Geraldine Meterangelo

Giugno è un mese speciale perché segna l’arrivo dell’estate, il mare non è più solo un’idea ma il luogo in cui spogliarsi dai vestiti e dal caldo torrido delle città. Ma giugno è anche il mese in cui si scende in piazza a manifestare per i diritti LGBTQI+, il mese in cui spogliarsi da quei noiosi preconcetti demodè.

Giugno è multicolor, inclusivo e libero. Viva il Pride Month!

Somewhere over the rainbow

La bellezza di queste manifestazioni è data dalla capacità di essere vicini pur essendo a chilometri di distanza.  A livello mondiale è stata lanciata un'iniziativa interessante che, in seguito alla cancellazione a causa del corona virus di numerosi appuntamenti Pride, ha visto 800 coordinamenti arcobaleno unire le forze e dare vita al primo Global Pride. Sarà una parata virtuale, un arcobaleno intorno al mondo che partirà dal sud-est asiatico, per passare in Europa e raggiungere l’America.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Togliamoci le maschere, impariamo ad essere noi stessi, coloriamoci di tutti i colori che ci fanno stare a nostro agio e teniamo sempre in mente che ciò che abbiamo oggi, è frutto di un sacrificio passato, da non sottovalutare. Quindi grazie. 💚 Questa è la mia illustrazione realizzata per il @bolognapride. Perché ho partecipato? Perché volevo dare il mio contributo, la mia lettura, la mia visione per una causa ancora non del tutto chiusa, ma in cui credo fermamente. 🌈 . #pride #bolognapride #stonewall #freedom #colours #lgbtqi #intersex #poster #illo #illustration #painting #picoftheday #instaillustration #moreillustrations #bossyitaly #freeda #loveislove #🌈 #queer #gay #lesbian #feminism #trans #art #posterart #bologna

Un post condiviso da Vedo Verde (@giovannifrasconiverde) in data:

Italia ed iniziative mondiali

Non sarà possibile scendere in piazza, ma in Italia il fermento è forte anche nel mondo virtuale. Infatti il Roma Pride ha patrocinato un’iniziativa internazionale che vedrà la sua prima edizione italiana.

L’Italy Pride Stars è la versione italiana del Pride Star Home edition internazionale. Si tratta di un concorso che offre l’opportunità di esibire online il proprio talento: canto, ballo, acrobazia. Può partecipare chiunque alle audizioni, in ogni nazione, e gli spettatori possono comodamente votare da casa il concorrente che preferiscono, tramite App.

Non è l’unica iniziativa interessante. Da nord a sud del mondo e dell’Italia c’è collaborazione e voglia di validare le parole con i fatti, così Microsoft Italia parteciperà al Pride milanese con diversi progetti speciali.

La sfida di Microsoft Italia è chiara già dal claim scelto: "The more we talk, the more we understand". Nel 1989, Microsoft introduceva la libertà di orientamento sessuale nelle sue politiche di non discriminazione, quest’anno sceglie di effettuare diverse donazioni ad organizzazioni non profit per far avanzare la lotta per LGBTQI + e l'equità razziale.

Ma non solo, oltre alle grandi iniziative Microsoft persegue anche piccole attività più tangibili per tutti, ad esempio è possibile scaricare gratuitamente stickers e background per le skype call di questa settimana, oppure se avete necessità di prepare delle slides di presentazione per un progetto ci sono nuovi template multicolor scaricabili.

Per rispettare le norme dovute all’emergenza Covid-19 diversi Pride hanno deciso di rimandare il grande evento, sostituendolo con una serie di appuntamenti tra reale e virtuale. Ovunque vi troviate in Italia, queste informazioni potrebbero tornarvi utili per prendere parte a questa grande festa:

Milano Pride

Ci sono diversi eventi online. Ad esempio Hanky Collection, concept ispirato alla storia della comunità LGBTQI+, è una piattaforma digitale creativa che propone un talk interessante inserito nel più ampio progetto Queeridescent. Si parlerà di storia dell’arte, attivismo, fashion e design in relazione all’uso del rainbow color e dell’evoluzione cromatica che lo ha portato ad essere mainstream.

Napoli Pride

È previsto un flash mob in piazza del Plebiscito, in linea con le regole del distanziamento sociale.

Torino Pride

CreativAfrica in collaborazione con Torino Pride, propone un reading in memoria di Binyavanga Wainaina, simbolo dell'attivismo LGBT in Africa e autore della lettera: “I am a homosexual, mum”.

Rimini Pride

Nel rispetto delle norme anti-Covid 19, Arcigay Rimini "Alan Turing" in collaborazione con la spiaggia del CabanaBeach28 Chiringuito inaugura le serate del Chiringay con l’edizione "aperitivo".

Roma Pride

In collaborazione con Brianza Pride, vi aspetta per l’Italy Pride Stars Home edition.

Pescara Pride

Organizza un flash mob per il venerdì pomeriggio, oltre ad aver inaugurato le mostre: “Loves” e “Religo”, presso il Circolo Aternino.

Orgoglio Pride anche da casa

L’orgoglio Pride e i valori dell’uguaglianza di genere non durano però una settimana, sono qualcosa in cui si sceglie di credere per sempre.

Se voleste approfondire la storia che c’è dietro le festose parate o le manifestazioni colorate e gioiose che oggi vengono messe in atto, alcuni spunti utili ve li lasciamo qui:

  • Un amore segreto: Documentario che trovate su Netflix prodotto da Ryan Murphy. Storia d’amore tra Pat Henschel e Terry Donahue, la giocatrice che ha ispirato il film di successo Ragazze Vincenti.
  • Tales of the City: L’intera saga tratta dai libri di Armistead Maupin, affronta la vita dalla prospettiva dei residenti al civico 28 di Barbary Lane, San Francisco. Mrs Anna Madrigal e tutte le generazione dei suoi cari che si susseguono nel tempo.
  • Lonesome Cowboys, Andy Warhol: Su Amazon Prime trovate Lonesome Cowboys, storia di una troupe di attori porno in un set di spaghetti western con l'intento di girare una parodia hard, ostacolata da continue forme di sorda violenza.
  • Ragazzi di vita, Pier Paolo Pasolini: Un romanzo che racconta la vita di un gruppo di ragazzi del sottoproletariato romano ed il tema della prostituzione maschile. Oltre al libro c’è anche un approfondimento della Rai.
  • L’altra parte di me, Cristina Obber: Perché anche i più giovani possano approcciarsi al tema con naturalezza scoprendo la storia di Francesca che ha sedici anni ed il cuore in subbuglio per una principessa di nome Giulia.
  • Camere separate, Pier Vittorio Tondelli: Uno scrittore e omosessuale dichiarato, Leo, si trova ad affrontare la perdita del giovane compagno e musicista Thomas. In un articolo de Il Post alcune riflessioni sullo scrittore.
  • Stop!! Hibari Kun! Eguchi Hisashi: Non può mancare un manga ironico che esprime una visione fresca e attuale sul tema dell’uguaglianza di genere e sull'autodeterminazione. Siete curiosi di scoprire cosa accade nella casa del boss Ozora, nella Yakuza? Un ragazzo rimasto orfano viene accolto in casa e non appena vede la bella Hibari scatta un colpo di fulmine immediato. Ma le sue certezze sono messe a dura prova quando Ozora definisce Hibari un figlio perverso ed effeminato che non riesce ad accettare.

A casa, in strada, da soli, in compagnia, con un libro, con le parole, con l’arte, vestiti, svestiti, nei giorni belli e in quelli meno belli siate liberi di essere voi stessi e lasciate che gli altri esprimano loro stessi con libertà.

Buona Pride Week!