×

L’estate 2020 e la riscoperta dei drive-in e dei cinema sotto le stelle

Il cinema ai tempi del Covid

By Camilla Alcini

Anche se ormai le varie piattaforme di streaming hanno preso il sopravvento, l’emozione che genera il cinema rientra tra le cose che ci sono mancate di più negli ultimi mesi.

L’intera industria cinematografica deve riuscire a ripartire: il ritorno in auge dei cinema all’aperto in tutta Italia sarà la giusta occasione?

Il romanticismo del drive-in sembrava essere un lontano ricordo degli anni cinquanta e sessanta, destinato ad essere rivissuto nostalgicamente tramite fotografie, racconti e filmati. Come non ricordare il momento del cult Grease in cui Danny porta Sandy al drive-in, nella speranza di andare finalmente oltre il bacio con la sua good girl?

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ah, those summer nights! John Travolta, Randal Kleiser, and fans enjoyed a #Grease40 screening on the beach at #Cannes2018

Un post condiviso da Grease (@gogrease) in data:

Ed è proprio la privacy garantita dal cinema drive-in che già lo aveva reso popolare tra i giovani del dopoguerra ad essere il motivo della sua rinnovata popolarità nel 2020.

Rimanendo infatti nella propria macchina le regole di distanziamento sociale vengono rispettate senza farci rinunciare all’intrattenimento e ai nostri film preferiti in compagnia.

Centinaia di iniziative sono spuntate in tutto il mondo e in tutta Italia. Tra le città con più proposte, la capitale Roma, che già da qualche tempo ha ospitato svariati cinema all’aperto per la stagione estiva.

Ad Ostia, nel litorale romano, ha aperto il drive-in più grande di Europa, che può accogliere fino a 485 auto, mentre a Cinecittà si trova il nuovissimo Sunset Drive-In. Nel cuore di Trastevere, a piazza San Cosimato, i Ragazzi del Cinema America hanno riaperto la loro arena seguendo le disposizioni anti-covid e proponendo una programmazione ricca di ospiti ed interventi da tutto il mondo.

Anche Milano ha il suo drive-in al Parco Nord in via Senigallia, cosi come Napoli, con il Drive In Pozzuoli che vanta ben 120 posti. E poi numerosissimi i cinema all’aperto in piazza, come per Bologna, che lo ripropone in Piazza Maggiore.

Questa nuova moda che caratterizzerà l’estate 2020, riuscirà a riavvicinare le persone al grande schermo e salvare i numerosissimi cinema in chiusura? Negli ultimi anni, solo a Roma hanno chiuso quasi 50 sale e a Milano quasi 30. Io, da grande amante di filmografia, proprio non riesco ad immaginare un mondo senza cinema.