×

WMN role models: Cicciolina

Amore libero, sesso e coroncine di fiori, ma anche sedute in Parlamento e scatti artistici con Jeff Koons: le mille facce di Ilona Staller

By Alessandra Nava

La vita di Cicciolina è stata così movimentata e frizzante che lei stessa ne ha ricavato un’avvincente autobiografia, “Per amore e per forza” (Mondadori), in cui appare in copertina come una Venere botticelliana molto meno innocente e altrettanto conturbante. Un libro nato anche dall’esigenza di far cadere i soliti stereotipi che la vogliono soltanto una frivola pornostar. E dunque, nel caso vogliate approfondire la sua rocambolesca vita, ecco qui un bigino per debuttanti (e non). wmnrolemodelscicciolina_acrimonia2 Ilona Staller nasce a Budapest nel 1951 sotto il segno dello Scorpione, ribelle, fascinoso e sfuggente. Infanzia serena, adolescenza segnata dalle prime esperienze come modella e da un misterioso lavoro come spia per i servizi segreti ungheresi. Quando è ancora giovanissima sposa un facoltoso cliente di un albergo in cui lei lavora. wmnrolemodelscicciolina_acrimonia3 Viene subito in Italia, ne diventa cittadina a tutti gli effetti, e qui nel 1973 incontra l’uomo che darà una nuovissima piega alla sua vita, Riccardo Schicchi. Conosciuto anche come Re del Porno, il poliedrico Schicchi la invita a condurre un programma radiofonico da mezzanotte alle due dal malizioso titolo Voulez-vous coucher avec moi?”, in cui la giovane Ilona risponde alle telefonate a sfondo erotico dei suoi numerosi fan chiamati “cicciolini/e”. È nata una stella. wmnrolemodelscicciolina_acrimonia4 Da qui in poi la carriera della modella ungherese è un susseguirsi di fatiche cinematografiche e televisive. Studentessa liceale lesbica innamorata di Gloria Guida, o sexy protagonista di stacchetti TV nei varietà più guardati d’Italia, diventa a tutti gli effetti un nuovissimo personaggio pubblico. wmnrolemodelscicciolina_acrimonia5 Negli sfavillanti anni 80 entra nell’industria pornografica e gira innumerevoli film con le star del settore, fra le quali si trova anche la bellissima Moana Pozzi, altra stella scoperta da Schicchi e da Cicciolina stessa attraverso la loro neonata agenzia Diva Futura. wmnrolemodelscicciolina_acrimonia6 Capelli biondi, pelle candida, sopracciglia grafiche, rossetto rosso, coroncine di fiori e completi virginali, Cicciolina incarna lo spirito dell’amore libero. Nei porno esibisce sotto alle caste gonne al ginocchio delle autoreggenti bianche e una ceretta inguinale a forme di cuore. È bellissima, selvaggia e composta allo stesso tempo, sinuosa e ammagliante, e compensa così lo stile molto più sexy e adulto di Moana. Nello stesso tempo si avvicina al Partito Radicale guidato da Marco Pannella, e intraprende battaglie politiche per temi super liberali come la legalizzazione della marijuana, il riconoscimento dei diritti per la comunità LGBTQ dei tempi, la salvaguardia degli animali e via dicendo. Viene così eletta in Parlamento, scatenando l’ira di molti e la gioia di molti altri, a dimostrazione che le donne possono essere tante cose diverse, che non sono solo corpo o solo mente. Il suo impegno politico sfocerà in un proprio partito fondato da Schicchi, che non poteva essere titolato se non Partito dell’Amore. wmnrolemodelscicciolina_acrimonia7 wmnrolemodelscicciolina_acrimonia8 Nel 1993 dice addio al porno. Ha conosciuto Jeff Koons, artista contemporaneo sovversivo e criptico, e ne diventa musa e moglie e madre del piccolo Ludwig. I due realizzano una serie di scatti barocchi che rimandano alle atmosfere delle icone indiane e della mitologia greca chiamata “Made in Heaven”, in cui si autoritraggono in atteggiamenti sessuali piuttosto espliciti. Un’estetica esagerata che però vale milioni di dollari. wmnrolemodelscicciolina_acrimonia9 wmnrolemodelscicciolina_acrimonia10 La sua vita è un saliscendi continuo di popolarità e sperpero, e la donna che ha fatto causa ai R.E.M. per presunto plagio e ha venduto i diritti della sua immagine a Walt Disney (da qui nasce la scherzosamente sexy Jessica Rabbit), oggi è costretta a ipotecare la sua casa romana e a vendere le sue mutandine usate a un vasto pubblico di ammiratori nostalgici. Promotrice di meet&greet 2.0 in cui i fortunati possono mangiare una pizza in sua compagnia o giocarci a scacchi (pare che sia bravissima), ha intanto fatto causa a Sotheby’s per 21 milioni di dollari, accusandoli di avere lucrato sulla sua immagine vendendo gli scatti di Koons. wmnrolemodelscicciolina_acrimonia11 Cicciolina porta con sé l’immagine di una donna selvaggiamente libera dagli stereotipi e dall’ordinarietà, e con un pizzico di provocazione, forte di un corpo fatto per incantare, ha reso la sua immagine un unicum e una fonte di ispirazione per tantissime donne (vedi Myss Keta). wmnrolemodelscicciolina_acrimonia12    

COPYRIGHT ACRIMONIA 2019