search burger
search ×

Tremate, tremate, le… occhiaie son tornate

L’ultimo trend make-up? Disegnarsi le occhiaie! Vi sembra una follia? Forse non lo è

By Angela De Gregorio

Non so se lo avete notato anche voi, ma di sicuro l’ho notato io. E voglio dirvelo nero su bianco: finalmente il nostro momento è arrivato. Dopo anni e anni di maldestri tentativi di nasconderle, attenuarle, farle scomparire, seppellirle sotto strati di trucco… Alla fine ci siamo arresi in massa all’evidenza, e nell’anno intergalattico 2021 possiamo dire di aver raggiunto la liberazione totale, i nostri eterni sbattimenti sono stati karmicamente ricompensati.

Proprio così mie care ragazze-vampiro, mie colleghe-panda, che anche appena sveglie e riposate dovete sopportare le importune domande di amici e colleghi “ma stanotte non hai dormito??”: sto parlando di voi, portatrici sane di scuri cerchi attorno agli occhi, comunemente conosciuti come occhiaie.

Se vi fosse per caso sfuggito, voglio aggiornarvi immediatamente: poggiate quel correttore color pesca e quel pennello, il tempo di nasconderci ormai appartiene al passato. Lo vorrei scrivere in grande, per la me sedicenne che mai lo avrebbe creduto possibile: le occhiaie sono trendy.

Non lo sapevate? Averle di natura è ormai un pregio, e per chi non le ha, beh… non disperate: centinaia di Tik Tok e di Reel su Instagram vi mostreranno come ottenere il look che a questo punto starete già cercando di emulare.

Possiamo attribuire questa nuova ultima riappropriazione alla body-positivity? Si tratta forse del naturale esaurirsi dei trend che prevedono un viso perfetto e privo di ombre, e dell’affermarsi del suo trend opposto? O forse della raggiunta consapevolezza che non esiste una crema contorno occhi per eliminare le occhiaie (non chiedetemelo più, non c’è)?

Fatto sta che questo trend esiste, e ci mostra decine di giovani donne non solo indossare fieramente le proprie occhiaie, ma addirittura enfatizzarle, o disegnarle da zero su un trucco già finito.

Da persona a tendenza anemica e con pelle sottile, le occhiaie sono mie fedeli compagne da sempre: una sorta di gioiello di famiglia, che ci passiamo da generazioni. A onor del vero, devo ammettere che il mio rapporto con le occhiaie nel corso del tempo è molto cambiato.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Angela (@angeladegre)

Quando ero più piccola, al liceo e durante l’università, ne ero ossessionata: facevo di tutto per coprirle, cercavo creme contorno occhi miracolose, mi vergognavo se qualcuno me le faceva notare. Col tempo, crescendo, mi sono quasi dimenticata di averle, e oggi, nonostante io sappia che sono lì, non ne sono più consapevole, quasi non le vedo più.

Vorrei dunque dispensare consigli a chi tra voi non è stata provvista da madre natura di due belle mezzelune scure sotto gli occhi. E quindi di seguito vedremo passo per passo come realizzare le vostre occhiaie iperrealistiche.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Angela (@angeladegre)

Il segreto di occhiaie perfette, persistenti e impossibili da coprire, a meno di armarsi di una tavolozza e delle skill di un pittore rinascimentale, è una grande percentuale di marrone: le occhiaie marroni sono forse le più difficili da contrastare, perché contengono molti colori diversi e spesso un solo prodotto di make-up non è sufficiente a coprirle. Vi domandate come lo so? Provate a indovinare!

Negli anni ho scoperto che per me il trucco migliore era applicare un sottilissimo strato di correttore per uniformare e un bel blush sui toni del rosso sulle guance, per distogliere l’attenzione dalle occhiaie e portarla sul resto del viso, con una bella botta di vitalità data dal rosso. Ma non oggi! Oggi siamo qui per l’effetto contrario.

Una bella matita in crema marrone è quindi quello che ci serve, come le Tik Toker ci mostrano: un ombretto in stick o un correttore marrone, o anche un rossetto marrone sono perfetti per lo scopo.

Magari invece del marrone preferite le sfumature del verde e del blu, che ricordano le vene che nel Settecento le donne a corte usavano disegnarsi su viso e scollatura, per dare l’idea di una pelle sottile e dal pallore estremo, in caso il trend delle occhiaie vi fosse sembrato una cattiva idea.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DANIELLE MARCAN (@daniellemarcan)

Basterà quindi armarvi di un ombretto in stick cremoso, o in polvere se preferite, e applicarlo all’angolo interno dell’occhio scendendo verso il basso, la zona in cui normalmente si concentrano le occhiaie più bluastre.

Insomma che le abbiamo o che non le abbiamo, che vogliamo disegnarle o meno, la bellezza di questo trend è che vuole dimostrarci che tutto è possibile e tutto è temporaneo: ciò che oggi proprio non ci piace di noi, forse tra due anni sarà la nostra cosa preferita, o come è successo a me ce ne saremo dimenticate.

Quello che oggi consideriamo un difetto, domani potrebbe essere la nostra più apprezzata qualità. E che il make-up può essere uno strumento, che sia ironico o no, per riflettere su come le nostre percezioni non siano fisse nel tempo, ma crescano, cambino e si evolvano insieme a noi.