search burger
search ×

Szade: tra coolness e recycling

Arriva in Europa con la nuova collezione

By Milena Soci

Dal 18 maggio 2021, il brand australiano Szade sbarca in Europa nel nuovo e-commerce, presentando la seconda collezione di occhiali da sole riciclati e riciclabili. Quante volte, nel corso degli anni, ti è sfortunatamente capitato di rompere, graffiare o addirittura perdere un paio di occhiali, rendendolo obsoleto e inutilizzabile?

Ti sei mai chiesto dove vanno a finire una volta abbandonati a sé stessi? Mentre il consumismo prosegue imperante, qualche ragazzo a Melbourne ha pensato al futuro. Sto parlando dei fondatori di Szade, un marchio al 100% ecosostenibile che recupera occhiali da sole scartati, rotti, destinati miseramente alla discarica, creandone di nuovi a sua volta interamente riciclabili. Lo scopo di questo progetto visionario è quello di sviluppare un circolo virtuoso all’avanguardia, sensibilizzando il mondo della moda sulla tematica del recycling, ma mantenendo comunque alta l’asticella del design

“Durante il processo creativo, ci siamo sentiti in dovere di creare un prodotto che desse al consumatore la possibilità di scelta. Il potere di poter decidere di comprare ed indossare prodotti che non danneggino il pianeta è fondamentale. Non è mai troppo tardi per sentirsi cool, non è mai troppo tardi per voler bene all’ambiente, senza compromessi”.

Infatti, oltre ad azzerare quasi completamente lo spreco dei materiali, gli occhiali da sole Szade sono stati realizzati per qualsiasi tipologia di viso, in termini di misure, colori, vestibilità e soprattutto identità. Ogni pezzo, volutamente unisex, sostiene a braccia aperte il genderless, rivelandosi etico oltre che sostenibile. “Nessuno spreco, nessuna discriminazione, nessuna esclusività, nessun confine” – confessano i fondatori di Szade.

Alla classicità rivisitata del design, si affianca l’artigianalità dei singoli prodotti, ricostruiti e rifiniti a mano. Inoltre, grazie al prezzo accessibile, il mondo dell’eco sostenibilità finalmente si allarga, livellando quel divario ideale tra qualità e impegno ambientale.

L’impegno costante e la trasparenza nella produzione sono evidenti nel packaging, composto da scatole di cartone riciclato e riutilizzabile, ma anche nella protezione solare, grazie all’alta qualità delle lenti di Categoria 3 che proteggono l’occhio dai raggi UV-A, UV-B persino con un’intensa esposizione. “Noi del team di Szade ci paragoniamo ad un movimento o a una rete di individui che pensano la stessa cosa: rompere il ciclo dispendioso, distruttivo e insostenibile del fast fashion”.

Dopo quasi due anni di assidua ricerca per creare un giusto concept e sviluppare un design etico, Szade ottiene la certifica dell’autorità globale sui beni sostenibili, dopo essere stato verificato ed accreditato con il Global Recycling Standard (GRS) sulla sua catena di approvvigionamento dei materiali e sulla composizione dei prodotti. 

“Osserva un mondo migliore, guarda con Szade”.

 

 

Image: Szade Press Office