×

La nuova serie di podcast su Spotify dell’ex First Lady Michelle Obama

“Hi, I’m Michelle Obama”

By Claudia Matrisciano

Michelle Obama è sicuramente tra le donne e First Lady più amate di tutti i tempi. Non solo è stata la prima donna di colore a rivestire questo ruolo, ma anche un esempio di donna forte, indipendente, sicura di sé.

Le adolescenti e le donne afro americane e di tutto il mondo la considerano un esempio. Un vero e proprio role model da seguire e dal quale farsi ispirare.

Dopo la serie “American factory” su Netflix e, soprattutto, dopo la sua autobiografia “Becoming” (forse uno dei libri più venduti degli ultimi tempi) Michelle Obama, in collaborazione con Spotify, ha pubblicato da qualche giorno “The Michelle Obama Podcast”, una serie di conversazioni schiette e reali, che coinvolgono i suoi amici, la sua famiglia ed i suoi colleghi.

Ancor prima di pubblicare la primissima conversazione con suo marito, nonché ex POTUS Barack Obama, Michelle ha deciso di proporre una breve introduzione di 9:30 minuti intitolata: “Hi, I’m Michelle Obama”. L’ex First Lady racconta di sé stessa, della sua infanzia, fino ad arrivare al suo primo giorno alla Casa Bianca.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

So excited for you to hear the first episode of The #MichelleObamaPodcast with @BarackObama! I wanted to start this season off by discussing a relationship that a lot of us are spending a lot of time thinking about right now and that’s our relationship with our community and our country. Given everything that’s going on in the world, I think that these days, a lot of people are questioning just where and how they can fit into a community. And how you answer those questions is unique to you, your experiences, and your communities––but the important thing is that you do go through the process of reflecting and reaching out to loved ones to talk through what you’re feeling and what you’re hoping for. Because once you do those things, I think you’ll have a better sense of your community, your country, and yourselves. And if enough of us can do that—and if enough of us can empathize with one another—then over time––and it will take a long time, we can come up with some solutions and create the change we’re all hoping for. Click the link in my bio to hear my conversation with Barack!

Un post condiviso da Michelle Obama (@michelleobama) in data:

Il primo episodio non poteva che vedere come ospite Barack Obama. I coniugi si raccontano intimamente, come forse mai hanno fatto prima. Raccontano della loro vita e delle loro famiglie. Il primo elemento che sembra guidare la loro conversazione è il forte senso di rivalsa nei confronti della loro infanzia, dei sacrifici dei genitori ma anche dei luoghi in cui hanno vissuto.

Ascoltare le loro parole, con il loro tono di voce, è come essere accompagnati dolcemente e in modo semplice nella vita di qualcuno. 48 minuti di puro interesse, curiosità, complicità.

L’obbiettivo della serie di podcast è quello di far luce su tematiche importanti come la salute fisica e mentale, i ritmi della nostra società, la storia. L’intero podcast è stato costruito e pensato per essere un luogo dove porre domande, riflettere, aprirsi ed essere vulnerabili.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

What an incredible day in Vietnam! I visited Cần Giuộc high school to meet members of the @GirlsOpportunityAlliance community who are working hard to pursue their education and achieve their dreams. Thankfully, they’re not alone: local leaders from @RoomtoRead provide crucial support to help these girls stay in school and prepare for their futures so they can become the women they’re meant to be. I was thrilled to see this work in action—and I’m grateful that some special friends like @JuliaRoberts, @LanaCondor, @ngothanhvan_official, @JennaBHager, and @LizaKoshy joined me to visit these girls and to shine a light on the extraordinary work being done.

Un post condiviso da Michelle Obama (@michelleobama) in data:

Saranno molti gli ospiti della prima stagione. Secondo quanto riportato dalla rivista Forbes, oltre a Barack Obama ci saranno anche Marian e Craig Robinson, madre e fratello di Michelle, il conduttore tv Conan O’Brien, Valerie Jarrett, consigliera di Obama durante la presidenza, la giornalista Michele Norris e la dottoressa Sharon Malone, moglie di Eric Holder, procuratore generale durante la presidenza Obama.

Che cosa dire se non che Michelle Obama si conferma sempre di più uno delle eroine dei nostri tempi?

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Sunday night in Nashville, I walked off stage for the final time on my #IAmBecoming tour. After 34 stops, from Chicago to Copenhagen and Vancouver to Atlanta, I couldn’t be more humbled—or more hopeful. I started this journey knowing that in order for you all to know who I was, you had to know my whole story—the broken parts, the struggles, and the imperfections. It wasn’t always easy to share those moments, but I know that it’s only because of them that I was able to become something more. So thank you all—all the young people I met along the way, all the folks sitting in the balconies, all the book clubs who generated real discussions—for recognizing that truth in your own lives, and for sharing it not just with me but with the world. If each of us can do more of that, if we can be a little more vulnerable, a little more honest with ourselves and with each other, then maybe we can pay that lesson forward to someone else. Maybe we’ll be able to offer each other a little more grace. And maybe then, we can more fully embrace the ways we are the same. To me, that’s how we can all keep becoming, together.

Un post condiviso da Michelle Obama (@michelleobama) in data: