×

#iorestoacasa: lavarsi le mani come attori da Oscar (letteralmente)

Un gesto semplice e potente allo stesso tempo

By Alessandra Nava

Precauzione numero uno di tutti i giorni, divenuta ora un vero e proprio mantra salvavita per scongiurare qualsiasi pericolo, lavarsi le mani è un gesto semplice e potente al contempo

Gloria Gaynor si esibisce live dal suo sontuoso lavandino di casa, intonando la sua hit “I Will Survive” a tempo di passate di sapone, e qui in patria la nostra nazionalpopolarissima Barbara D’Urso ha mandato in diretta un tutorial su come sfregarsi il sapone su palmi e dorsi. 

 
Oltre che da loro, potremmo giocosamente prendere spunto da scene di film epici, in cui le star si cimentano in iconiche sedute di lavaggio mani. 

L’igiene non è mai stata così cinematografico!
 
Qualcosa è cambiato 
 
 
Filmone del 1997 con Jack Nicholson e Helen Hunt nella parte di due singolari personaggi, il primo affetto da un disturbo ossessivo compulsivo. La scena iniziale è tutta un programma: Nicholson rientra da una passeggiata, si reca in bagno e si lava ritualmente le mani, sfoggiando una riserva di saponette rosa antico per ogni singolo lavaggio. 
 
The Aviator 
 
 
Che cosa si può volere di più da Leonardo Di Caprio? Oltre che a essere sconvolgentemente bravo e bello e un paladino della lotta al cambiamento climatico, è inconsapevolmente diventato l’eroe di questa quarantena. Paranoico e bellissimo, il giovane Leo, nei panni del miliardario Howard Hughes, si lava ossessivamente le mani, fino a tagliarsi. Non diciamo di arrivare a tanto, ma vi invitiamo a prendere esempio da Leonardo per avere mani sempre pulite e disinfettate
 
The Shape of Water 
 
 
Poetico, delicato, onirico, questo splendido film di Guillermo del Toro è una fiaba moderna e un inno all’amore puro e senza pregiudizio. E come in ogni fiaba ch si rispetti, ci vuole un antagonista ad hoc. Il tenebroso Michael Shannon interpreta così i cliché dell’uomo che non deve chiedere mai. Interessante la sua filosofia: un vero uomo, alla toilette, si lava le mani o prima o dopo, oppure è un debole. Ci sentiamo di dissentire totalmente dalle sue affermazioni, signore e signori
 
Pulp Fiction 
 
 
Alto memento cult: lavatevi molto bene le mani, altrimenti finirete come il povero Jules, snervato dal compagni Vincent, che si asciuga le mani sporche di sangue in un’immacolata salvietta.