search burger
search ×

Fenomeno Ferragni: il (super) potere della condivisione

Da imprenditrice ad attivista

By Alessia Amorosini

Chiara Ferragni, classe 1987 è nata in primavera, sarà per questo che tutto ciò che la riguarda fiorisce? Su Instagram vanta 23,3 milioni di followers in continua crescita, gran parte della sua forza risiede nel potere della condivisione. Da anni infatti Chiara, sente la necessità di condividere le sue passioni e le sue esperienze, percepisce in questa sua voglia di mostrarsi un certo potenziale e nasce così, nel 2009, il suo blog: The Blonde Salad.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da The Blonde Salad (@theblondesalad)

La sua filosofia si dimostrerà vincente e la porterà ad una carriera costellata di successi: nel 2014 è giudice di Project Runway, nello stesso anno diviene la prima fashion blogger ad apparire sulle copertine di Vogue (edizione spagnola).

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Nel 2016 diventa global ambassador di Pantene, Forbes la inserisce nella prestigiosa lista “30 Under 30 Europe: The Arts” e Mattel crea una Barbie a sua immagine e somiglianza.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Nel 2017 viene nominata, sempre dalla rivista Forbes, “l'influencer di moda più importante al mondo” e viene scelta da Swarovski come testimonial della collezione natalizia, affiancata da top model del calibro di Karlie Kloss, Naomi Campbell e Fei Fei Sun.

Nel 2017 viene premiata a Roma come Top Digital Leader e nel 2018 viene scelta come testimonial da Pomellato e da Intimissimi.

Nel 2019 è protagonista del documentario Chiara Ferragni - Unposted, diretto da Elisa Amoruso e nato con l’intento di analizzare il fenomeno mediatico attorno alla figura, inutile dire che abbia collezionato incassi da record.

Nel 2020 partecipa al brano “Non mi basta più” della rapper Baby K, tormentone estivo e triplo disco di platino.

Ultimo colpaccio? Il 9 aprile 2021 Diego Della Valle ha annunciato l'ingresso di Chiara nel CdA di Tod’s. Anche in questo caso l’effetto Ferragni non è tardato ad arrivare e la società, quotata in borsa, ha visto sin da subito i suoi titoli spiccare il volo a Piazza Affari.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

L’affascinante figura di Chiara Ferragni, il suo innegabile senso imprenditoriale ed il suo brand, riconoscibile dall’iconico logo dall’occhio “flirtante”, sono tanto rilevanti da diventare oggetto di studio da parte dell’Università di Harvard.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Oltre ai successi lavorativi da imprenditrice self-made, Chiara è molto seguita anche per la sua vita “privata”. Nella sua vita fa capolino il rapper Fedez, galeotto fu il verso di una sua canzone, dove viene citata Matilda, l’amata cagnolina di Chiara. La “strana coppia” incomincia a raccontare la propria relazione con naturalezza tramite Instagram, probabilmente non ancora consci della forza mediatica, dell’affetto ma anche delle critiche con cui avrebbero poi dovuto fare i conti.

Chiara e Fedez diventano una delle coppie più social e popolari di Instagram, sono inseparabili e la loro unione viene suggellata con una proposta spettacolare, in tutti i sensi: il cantante sceglie infatti la cornice dell’Arena di Verona per la sua dichiarazione e in Italia non si parla d’altro.

Qualche mese dopo, la coppia annuncia di essere in dolce attesa e, nel 2018, il mondo reale e quello virtuale danno il benvenuto al piccolo Leone Lucia Ferragni (la scelta del doppio cognome rigorosamente voluta dalla madre che, dimostra ancora una volta, la volontà di mandare messaggi d’indipendenza rivoluzionaria).

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

Nel 2018, il matrimonio, tenutosi a Noto, in Sicilia, diventa un caso mediatico e di marketing dal valore stimato attorno ai 36 milioni di dollari.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Il 23 marzo del 2021, la famiglia Ferragnez si allarga e dà il benvenuto all’attesissima Vittoria.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Blogger, imprenditrice, moglie e mamma ma Chiara Ferragni oggi è molto di più. Il potere della condivisione è diventato un vero e proprio superpotere, al pari di quello del supereroe Spiderman (detto Fiaderman) tanto amato dal figlio Leone! Chiara oggi è un esempio anche di umanità, una donna che sfrutta la sua forza divulgativa per condividere messaggi importanti.

Lei e Fedez sono stati fondamentali per istituire una raccolta fondi in collaborazione con il San Raffaele, con lo scopo di creare nuovi posti di terapia intensiva in piena emergenza pandemica.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Oltre al senso pratico di gestione dell’emergenza e alla sensibilizzazione sull’importanza di osservare le regole, alla coppia si deve anche un contributo più “umano” nel tentare di lenire il dramma con ironia e leggerezza, portando i followers nella loro vita quotidiana e familiare ed organizzando perfino dei concerti “fai da te”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

I Ferragnez hanno anche aderito all’iniziativa “Milano Aiuta” preparando la spesa e pedalando per la città, fornendo del cibo alle famiglie in difficoltà.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Questo loro impegno civico ha meritatamente fatto sì che la coppia ricevesse un Ambrogino D’Oro, uno dei più alti riconoscimenti della città di Milano.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Chiara si espone di recente anche sul piano vaccinale italiano, in particolare quello lombardo, denunciando con onestà un accaduto: la nonna di Fedez, che avrebbe dovuto, per anzianità, essere vaccinata già da mesi, riceve la fatidica chiamata solo dopo un post lamentela dell’imprenditrice che stizzita ribatte: Se ieri ero arrabbiata oggi lo sono ancora di più pensando che nonna Luciana, che aveva diritto a essere vaccinata da mesi, riesce a far rispettare un suo diritto perché qualcuno ha paura che io possa smuovere l'opinione pubblica”.  Si fa poi portavoce “dei diritti dei dimenticati”: “E invece le altre nonne che hanno lo stesso diritto e non hanno chi può farsi sentire mediaticamente come faranno? Chiedo il vaccino per tutte loro, per tutte le persone fragili, per tutti coloro i cui diritti fino ad oggi sono stati calpestati”.

Sì, il suo potere mediatico ora ha inevitabilmente anche una rilevanza politica ed evidentemente fa paura a chi ha qualcosa da temere. Nel suo lungo post si dice amareggiata ed incazzata, sottolinea gli errori di valutazione compiuti nella lotta all’emergenza Covid-19, chiede alla regione Lombardia di svegliarsi e lancia un appello ai politici: basta chiacchierare!

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Chiara sfrutta la sua piattaforma anche per mandare forti messaggi di empowerment femminile. L’anno scorso fornisce sul suo Instagram un analisi sul “ruolo della donna nel 2020” affrontando tematiche come il revenge porn e lo slut - shaming e sottolineando come, la mancanza di solidarietà femminile, non faccia altro che arrecare ulteriore danno al genere. Colpire le altre donne, significa indebolire anche sé stesse, innalzarle porterà a rafforzarsi.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Affronta poi anche il delicato tema del femminicidio, della violenza fisica e psicologica e l’allarmante paura delle donne di denunciare le molestie e gli abusi subiti. “Non arrendiamoci, alleiamoci, denunciamo” scrive Chiara.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Eppure, mandare messaggi positivi e di alleanza a volte non basta, lei stessa è vittima di haters (spesso donne) che condannano ogni sua mossa.  Quando sceglie di mostrarsi senza veli ad esempio, colleziona commenti del tenore “Cosa dirà tuo figlio di te”- “Ma Fedez ti concede di comportarti così?”. Con ammirevole pacatezza, l’imprenditrice risponde così all’ennesima polemica medievale: “È triste che tante donne pensino sia normale che un marito possa decidere i contenuti che posto” ed aggiunge “Scegliete di stare con persone che apprezzano la vostra libertà e non la limitano”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Acrimònia Magazine (@acrimoniamagazine)

Il 7 giugno del 2020, Chiara  prende parte alla protesta pacifica del movimento Black Lives Matter a Milano, rendendo palese la sua posizione anti razzista, mostrando fieramente il suo cartello con la scritta “Fuck Racism.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Un’altra recente iniziativa degna di menzione è quella delle uova di Pasqua solidali firmate Chiara Ferragni e realizzate da Dolci Preziosi, andate a ruba. I proventi delle vendite sono stati devoluti a “I bambini delle fate”, fondazione che si occupa “di assicurare sostegno economico a progetti e percorsi di inclusione sociale gestiti da partner locali a beneficio di famiglie con autismo e altre disabilità”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

La forza di Chiara risiede anche nella sua fragilità. Non la si segue solo per ammirazione ma anche per immedesimazione. Sì, perché se le sue gesta sono da “una su un milione” , alcuni dettagli intimi della sua vita e della sua personalità, che ha lasciato trapelare nei suoi racconti virtuali, la rendono più vicina ai suoi seguaci.

Ad esempio? Fu di grande impatto la sua scelta di condividere le difficoltà riscontrate negli ultimi mesi della sua prima gravidanza: “Sono stati giorni caotici - scriveva Chiara in un post che la ritraeva abbracciata a Fedez- mercoledì abbiamo fatto un’ecografia di routine e il ginecologo ci ha comunicato che Leo non cresce quanto dovrebbe, forse perché la placenta sta invecchiando e non funziona correttamente. Mi ha messo a riposo, a letto. Devo rilassarmi (per questo ho disdetto gli impegni di lavoro ) e devo fare due visite a settimana per essere sicura che Leoncino stia bene. Oggi abbiamo fatto il controllo e i risultati sono migliori, Leo cresce forte»

La sua testimonianza ha dato voce a donne con esperienze similari, risultando in scambi di opinioni, consigli e sostegno reciproco.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Chiara è stata inoltre fondamentale per sdoganare un tema che, purtroppo, in Italia, risulta spesso ancora un tabù: la salute mentale. Non ha mai fatto segreto di affidarsi ad uno psicoterapeuta, facendo luce  in particolare sulla terapia EMDR, un trattamento che non cancella i ricordi personali ma eliminerebbe le sensazioni negative annesse.  La salute mentale è fondamentale per stare bene e non se ne parla mai abbastanza, se è necessaria una personalità del suo calibro per far in modo che questo accada, ben venga che ne parli!

É chiaro dunque che quella di Chiara Ferragni ormai è molto più di una storia di successo imprenditoriale, è il racconto di una donna diventata un simbolo che ha avuto però l’abilità di ottenere “l’irraggiungibile”  preservando l’aspetto e la riconoscibilità da ragazza della porta accanto, dimostrando di tenerci davvero a chi abita oltre quella porta, mettendo, quando possibile, la sua incredibile potenza mediatica al servizio di nobili cause.