×

Come sentirsi (e vedersi) meglio con zero make-up

Versione minimalista

By Angela De Gregorio

Sia messo agli atti che io amo il make-up, lo amo da che ho memoria. Da quando, piccolissima, usavo i trucchi di mia madre per somigliare alle protagoniste di vecchi film in bianco e nero. Da quando qualche anno più tardi ho ricevuto in regalo il mio primo cosmetico: un lucidalabbra (perché non si chiamava lip gloss) roll on trasparente, al profumo di mela verde.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data:

Truccarsi con una bella full face completa, senza dover andare da nessuna parte è il modo ideale di passare un’ora libera, e come tutti i rituali personali permette di rilassarsi profondamente e meditare e allo stesso tempo di essere creative, utilizzando finalmente quei bellissimi ombretti e rossetti troppo brillanti o troppo colorati, che prendono polvere nei nostri cassetti senza mai un’occasione d’uso.

Nel corso degli anni, come per tutte e tutti noi, il mio rapporto con il make-up  si è inevitabilmente evoluto, è stato discontinuo, è diventato più utilitario. Coprire il brufolo di turno o le occhiaie era diventata la mia necessità, il romanticismo dei primi anni aveva lasciato il posto a un rapporto più consapevole.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

La stessa foto di Toto Cutugno ogni giorno

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data:

Flash forward al 2020, che ci ha visti costretti in casa per buona parte dei primi mesi dell’anno. In quei giorni ho pensato molto al mio rapporto con il make-up, e a come sia la mia coperta di Linus: diciamo la verità, con o senza trucco sono quasi identica, ma quasi mai uscirei di casa completamente e totalmente bareface. Che si tratti di un gel colorato per le sopracciglia, un filo di correttore, un po’ di blush o un lip balm colorato, indosso sempre qualcosa, come in una sorta di gesto rituale. E so di essere in buona compagnia. E non c’è assolutamente nulla di male in questo! Continuerò a farlo ogni volta che vorrò. Ma per amore di scienza ho voluto fare per me e per voi un esperimento: come vedersi (e sentirsi) al meglio con zero, nada, niente makeup?

Come prima cosa, beviamo un bicchiere d’acqua, soprattutto se la sera prima abbiamo deciso di improvvisarci sommelier di vini presso noi stesse. Come seconda cosa, fondamentale: laviamoci la faccia. Consiglio di farlo con acqua fredda, così da cominciare a riattivare la circolazione e perché no, aiutare i pori ad apparire più piccoli.

Possiamo usare il detergente che preferiamo, quello che abbiamo a portata di mano, l’importante è massaggiarlo leggermente con le dita con movimenti circolari attorno agli occhi, sulla fronte, dall’interno verso l’esterno, sulle guance e sul mento. Con questo primo e leggero massaggio stiamo aiutando tutti i fluidi che ristagnano durante la notte a riattivarsi e trovare la loro strada via dal nostro viso, eliminando il gonfiore che spesso abbiamo al risveglio.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

*presepe*

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data:

Dopo la detersione, è il momento perfetto per uno shock termico! Scherzo, lo step successivo è molto semplice: prendete due o tre cubetti di ghiaccio dal freezer e avvolgeteli in un pezzo di stoffa, cotone se possibile, in modo da non metterli direttamente a contatto con la pelle, a questo punto passateli su tutto il viso, compresi il contorno occhi e la fronte.

Dopo aver fatto questo possiamo procedere ad un velocissimo massaggio facciale, aiutandoci con una crema idratante o un olio viso, a nostra scelta. Questo ci aiuterà a sgonfiare eventuali borse, attenuare leggermente le occhiaie (rileggiamo insieme le parole chiave: attenuare leggermente. L’unico trucco magico per far sparire completamente le occhiaie senza il make-up si chiama under eye filler, ma è tutta un’altra conversazione).

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Pro tip: do your makeup while squinting☀️#tb . . . . . . #makeup #beauty #glossier #chanelmakeup #chanelbeauty #beautyeditor #minimalmakeup #makeuplook #fotd #nomakeupmakeup

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data:

Ecco come fare: dopo aver applicato il prodotto idratante, iniziamo a picchiettare con i polpastrelli tutto il viso, come se stessimo letteralmente suonando un pianoforte.

Dopo circa un minuto possiamo concentrarci su singole zone: sulla fronte con la punta delle dita esercitiamo una leggerissima pressione andando dal centro verso l’esterno, premendo leggermente le dita sui lati delle tempie. Facciamo poi la stessa cosa sul contorno occhi, andando dall’interno verso i lati esterni dei viso, e poi sulle guance, partendo dai lati del naso fino a sopra le orecchie, premendo leggermente: il trucco è dall’interno del viso verso l’esterno, dove dei minuscoli sistemi di drenaggio linfatico ai lati del viso condurranno i liquidi lontano dalla nostra faccia.

Dopo aver fatto questo, scendiamo sotto le orecchie alla base del collo, e massaggiamo con dei leggeri movimenti circolari delle dita. Questo aiuterà a terminare il drenaggio. La parola chiave in questo processo è sempre una: delicatezza! E se non siete sicure di quello che state facendo, su YouTube troverete le migliori facialist del mondo pronte a spiegarvi come fare passo per passo.

Questo step è articolato da descrivere, ma semplice da eseguire, in realtà dura un paio di minuti al massimo.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

*works remotely* ✨

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data:

Se preferite, questi due primi passaggi possono essere sostituiti dall’utilizzo di un jade roller/quartz roller o anche di un ice roller se ne avete in casa, sapientemente riposti in freezer il giorno prima: l’azione massaggiante unita al freddo aiuteranno il viso a riattivare la circolazione del sangue e apparire immediatamente meglio.

A questo punto, se lo desiderate potete applicare una maschera in tessuto a vostra scelta, cercando di optare per quelle più idratanti, lenitive, calmanti o rimpolpanti (alcune parole chiave che troverete nella dicitura, e che possono aiutarvi a scegliere quella giusta).

Tenetela in posa mentre lavorate al pc o fate colazione, poi rimuovetela massaggiando il resto del prodotto sul viso fino ad assorbimento, e il gioco è fatto.

Sembra inutile da precisare, eppure fa la differenza: se avete i capelli lunghi o medi, ravvivateli, pettinateli, o sistemateli in una coda a seconda delle vostre abitudini, oppure optate per un hairstyle protettivo se preferite, come delle trecce o un bel foulard di seta.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Not your average befana #ootd

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data:

Uno dei “segreti” meglio tramandati nei secoli, vecchio come il tempo, è quello del blush naturale: con dei leggerissimi pizzicotti sulle guance e sugli zigomi riattiverete la circolazione sanguigna e otterrete una temporanea colorazione rosea e sana sulle guance, come insegnava Scarlett O’Hara in Via col vento.

Il lip balm è un prodotto estremamente versatile: dopo averlo applicato sulle labbra, picchiettatene un po’ sugli zigomi, sul ponte del naso e sulle palpebre, per un effetto glowy super naturale. Prelevatene un altro po’ e applicatelo sulle sopracciglia: gli olii naturali contenuti aiuteranno a nutrirle e rinforzarle, oltre che a tenerle in ordine: pettinatele verso l’alto con l’aiuto di uno scovolino da mascara o un pennellino, questo ci darà un aspetto più riposato e uno sguardo più aperto.

Questi due ultimi consigli sono una sorta di illusioni ottiche se volete, ma funzionano alla perfezione. Se avete molti rossori sul viso, oltre ovviamente a usare extra attenzione durante il massaggio per non aggravare la condizione della pelle, optate per abiti NON rossi, che farebbero otticamente risaltare il rosso presente nella vostra pelle.

Se avete qualche imperfezione o qualche traccia di acne, e non vi sentite a vostro agio a fregarvene, potete provare questo trick: invece di coprirli con correttore o fondotinta, provate a disegnare qualche finta lentiggine sulla parte centrale del viso, sul naso, sotto gli occhi e sulla fronte usando un pennarello da sopracciglia, una matita per sopracciglia o anche una matita per labbra color nude, tendente al beige/marroncino. Ovviamente potete fare un mix di questi tre, per un effetto ancora più naturale. Tecnicamente questo sarebbe considerato makeup, quindi staremmo barando, ma di certo molto meno che se ci cospargessimo di fondotinta.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

⚡CHAMPAGNE MAMI?⚡ #🇫🇷 #🍾 #copriocchiaie #TGIF

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data:

Bene, ora siete pronte per affrontare la vostra giornata. Ovviamente questo elenco potrebbe andare avanti ancora per un po’, diventando la versione massimalista di sé stesso, e comprendere cose come lip scrub, contouring con autoabbronzante (what??), contorno occhi illuminanti, di ultima generazione, rasoi per il viso, primer dall’effetto blurring… Ma questa è un’altra storia per un'altra volta.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Making a case for "lipstick that unmatches mood"🎢 #shmood

Un post condiviso da A. (@angeladegre) in data: