×

Come scegliere spazzole e pettini per capelli: plastica vs legno

Quali sono i materiali più adatti per la cura dei capelli?

By Elisa Grasso

Non sono solo shampoo, balsamo, maschera e termo protettore a rendere i capelli belli e luminosi.

Per la loro salute è essenziale scegliere anche come pettinarli, e pettinarli bene!

Innanzitutto mi preme dire che pettinare i capelli da bagnati sia quanto di più sbagliato possa esserci (parrucchiere a parte), perché il rischio di spezzarli è altissimo.

Da bagnati infatti è bene districarli con le dita per avere un maggiore controllo della forza applicata ed essere molto più delicati.

L’ideale è pettinarli da asciutti - possibilmente mattina e sera - partendo sempre dalle punte in modo tale da sciogliere i nodi, continuando man mano a salire sulle lunghezze sempre spazzolando piano, fino ad arrivare al cuoio capelluto e stimolarne il microcircolo.

Bisogna prestare molta attenzione alla scelta di spazzole e pettini, che se sbagliati possono davvero rovinare la struttura dei nostri capelli.

Meglio prediligere spazzole dalle setole morbide in fibra naturale o pettini in legno: plastica e metallo tendono infatti a spezzare ed elettrizzare i capelli, e non è certo il risultato che vogliamo noi!

In ultimo, i denti di spazzola e pettine dovranno essere stretti o larghi a seconda della tipologia del capello: più i capelli sono ricci e indomabili, più i denti devono essere larghi per evitare di fare danni.

Prendersi cura dei capelli deve essere una coccola che richiede il giusto tempo, non siate brutali vi prego!