search burger
search ×

“Beauty begins with truth”: Paula Begoun, la rivoluzione è verità

La poliziotta del beauty è tornata e noi abbiamo fatto in modo di incontrarla.

By Giulietta Riva

Siamo stati ospiti del talk al Principe di Savoia di Milano dove la leggenda del beauty (founder di Paula’s Choice) ha raccontato il suo percorso, i principi secondo cui i suoi prodotti vengono formulati e le regole imprescindibili della skincare. E abbiamo colto l’occasione per farle qualche domanda. 

Ciao Paula, è un piacere incontrarti di nuovo…

Piacere mio, lady!

Cominciamo con la prima domanda (giuro non è una provocazione): cosa ne pensi della skincare legata alle fasi lunari?

Mi stai prendendo in giro (risata ndr.)? Allora prima di tutto non ci sono basi scientifiche a sostegno del rapporto tra pelle e luna. 

La pelle è il tessuto più ampio e complesso del corpo umano, servono studio, ricerca, test nella realizzazione di prodotti che abbiano un effetto sulle differenti tipologie che esistono. Cosa diamine c’entrano la luna, Nettuno, Venere o Giove?!

In ogni caso, detesto l’industria del beauty, dovrei trovare un nuovo lavoro…

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Paula's Choice Italia (@paulaschoiceit)

Qual è il miglior prodotto Paula’s Choice?

Sono tutti miei, ho realizzato il 95% di questi prodotti. Ognuno di questi è pensato per il suo specifico tipo di pelle. Non ce n’è uno migliore di un altro: ognuno di loro rappresenta una parte di me. Anche i prodotti Paula’s Choice che non ce l’hanno fatta significano e hanno significato qualcosa. Per qualcuno come me, che ha avuto una pelle realmente problematica, la formulazione e la texture percepita sono fondamentali. Gran parte della ricerca si basa su questo. 

Il primo falso mito sulla skincare che pensi debba essere distrutto?

Uno degli ultimi trend in tema di falsi miti riguarda la dicitura “all natural”. Diffidate dal totalmente naturale, nessun ingrediente ha effetto sulla pelle senza essere processato chimicamente. 

Nemmeno l’aloe vera? Per le ustioni solari?

L’unica cosa da fare post ustione solare (oltre il fatto di punirsi per non aver messo la SPF 50) è utilizzare acqua fredda. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Paula's Choice Italia (@paulaschoiceit)

Un consiglio contro le macchie solari?

Non esiste un prodotto neanche in Paula’s Choice che abbia effetto sulla pelle se non accompagnato da una vera e propria ossessione nei confronti della costante protezione solare. 

Come pensi che il CBD aiuti la nostra pelle?

Purtroppo in Paula’s Choice c’è una discontinuità con i prodotti a base di CBD per via delle regolamentazioni di vendita. 

Dico purtroppo perché nel nostro corpo abbiamo il cosiddetto sistema endocannabinoide, la pelle è dunque in grado di percepire i cannabinoidi in maniera più immediata rispetto ad altri ingredienti. 

Hanno un immenso potere anti infiammatorio e sarebbe bello poterli inserire in più prodotti. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Paula's Choice Italia (@paulaschoiceit)

L’ultima news in campo skincare che vale la pena conoscere?

Non credo nei trend, non credo nelle news nel mondo beauty. Sono trovate di marketing delle aziende. La vera grande sfida è fare ricerca, ricerca e ancora ricerca per andare incontro alle reali e tangibili esigenze delle differenti tipologie di pelle. 

Grazie Paula, ogni risposta è storia.