search burger
search ×

Anche le donne si masturbano? Sì!

Le serie che hanno sdoganato l’autoerotismo femminile

By Giulia Lucci

A quella che sembra essere una delle domande più imbarazzanti che si possa porre a una donna/ragazza riguardo la sua vita sessuale privata abbiamo deciso di svelarvi la risposta definitiva: sì anche le donne si masturbano, non tutte ovviamente, ma quello che lo fanno non voglio più nascondersi dietro un tabù sessuale impartito dalla società.

Le donne di oggi amano sentirsi libere con il proprio corpo e la propria sessualità, chi più chi meno riservate le donne del ventunesimo secolo sentono la necessità di abbattere i tabù sessuali che vengono loro imposti dalla società da ormai diverso tempo.

La libertà sessuale che le donne cercano di ottenere ha ormai preso il via libera grazie all’inclusione di scene di autoerotismo femminile all’interno di film e serie televisive.

Nel corso degli anni della stria del cinema sono state molte le scene di sesso o di nudo femminile ma se ci soffermiamo invece sul punto di vista dell’autoerotismo femminile le scene scarseggiano, soprattutto se messe a confronto con quelle maschili.

Il sesso, in tutte le sue sfumature, per l’uomo è sempre stato di “dominio pubblico”, nessun tabù ne tanto meno critiche rivolte a uomini impegnati nella masturbazione. Se è invece una donna a farlo? Come reagisce la società? “Il sesso è una cosa per uomini” questo è quanto ho sentito nel corso degli anni. “Le donne devono essere più pudiche degli uomini”, “certi discorsi non sono adatti ad una signorina”. Come donna mi sento in dovere di dissentire. Alle donne il sesso piace e piace anche parlarne e confidarsi con le amiche riguardo certi temi.

Fortunatamente non tutti la pensano allo stesso modo, ce lo dimostrano alcuni programmi in cui la l’autoerotismo della donna non viene celato. Uno dei maggiori esempi che potremmo fare è la celebre serietà televisiva targata HBO in cui le protagoniste, una in particolare (tutte immaginiamo chi) ama trascorrere del tempo dedicandolo a se stessa e al suo piacere. 

Nella serie tv Sex and the City c’è l’imbarazzo della scelta, in quanto a scene di masturbazione femminile. Come l’episodio in cui Charlotte scopre la goduriosa amicizia del suo nuovo amico coniglietto, o quello in cui Miranda rimprovera la governante per averle svuotato il cassetto delle delizie, o quello ancora in cui Samantha fantastica sul frate francescano del suo quartiere e si masturba per ben due ore e mezza.

Ma sono anche altre le serie che hanno sdoganato la sessualità e l’autoerotismo femminile, come ad esempio una delle più recenti prodotta da Netflix: Bridgerton.

Serie televisiva ambientata nel lontano periodo della cosiddetta Reggenza inglese, in cui le donne venivano tenute all’oscuro di ogni problema che non fosse strettamente legato a pizzi, orli e balli. Nonostante ciò la protagonista femminile abbatte ogni tabù quando durante il finto corteggiamento con il Duca si lascia trasportare da pensieri, decisamente non casti, rivolti al Duca che si concludono in una perfetta scena di autoerotismo.

Per non parlare della serie Orange is the New Black che con naturalezza ed ironia, affronta argomenti ancora considerati scomodi. In piena linea con lo spirito del programma,  Big Boo, una delle protagoniste adatta un cacciavite in veste di dildo, per potersi “svagare” andando incontro alla mancanza di mezzi imposta dal carcere.

Questi ovviamente sono solo alcuni dei programmi che hanno affrontato questo tema con eleganza ma soprattutto con sfrontatezza nel corso degli anni. Potrei stare qui ad elencarvi altri programmi o film in cui l’autoerotismo femminile non è un qualcosa da nascondere, ma credo intanto bastino questi tre per rispondere nuovamente alla domanda “ Anche le donne si masturbano?” Direi proprio di sì.